Iscrizione newsletter
facebook-tommaso-romanotwitter-tommaso-romano
Ricerca contenuti
Ulti Clocks content
Musica M° Modestini
Home Sigillo informa Notizie

testataa_sigillologo_ilsigillominerva_sigillo

Il Sigillo anche in cartaceo

Dal prossimo 1 Settembre 2014 per conto della Fondazione Thule Cultura e dell'ISSPE presieduti da Tommaso Romano con cadenza bimestrale uscirà un periodico bimensile affidato al coordinamento del noto giornalista Giuseppe Fumia. Il titolo del giornale è Il Sigillo Cultura e conterrà recensioni prevalentemente ai libri editi da isspe e Thule e servizi informativi pagine di arte e di poesia e notizie di premi letterari. La collaborazione è per invito e il direttore fumia sarà coadiuvato nella redazione da Umberto Balistreri, Vito Mauro, Giuseppe Bagnasco, Maria Patrizia Allotta, Manuela Coniglio, Giuseppe La Russa. I testi possono essere spediti a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

Presentazione del volume "Vittorio Amedeo di Savoia Re di Sicilia"

UMI

 

Presentazione del volume "TEMPO DORATO"

Venerdì 21 febbraio 2014 ore 18,00 - Auditorium RAI

Viale Strasburgo 19 - Palermo

Tommaso Romano

TEMPO DORATO

RACCONTARE È RACCONTARSI

Qanat Edizioni

Prefazione di Matteo Collura

Racconta un’epopea domestica, il libro che state per gustare, con un’inevitabile punta di nostalgia; un amarcord con una galleria di personaggi simili a quelli che ognuno di noi (mi riferisco ai non più giovanissimi) ha conosciuto e che difficilmente dimentica. Parla della sua educazione alla vita, Tommaso Romano, e si guarda bene dal farsi guidare dall’atteggiamento intellettuale così tanto oggi diffuso: il conformistico, e si potrebbe dirlo anche perbenistico,  politically correct. Ha del coraggio il nostro autore, visti i tempi, a dire che tra le sue letture preferite c’erano quelle di Julius Evola o dei saggisti che riscrivevano la storia del Risorgimento con particolare attenzione alla Sicilia.

 (dalla Prefazione di Matteo Collura)

Tommaso Romano (Palermo, 1955) è docente di Filosofia e scienze umane nei licei. Saggista e poeta, autore di numerose ricerche e raccolte di testi in volumi, dirige le riviste “Spiritualità & Letteratura” e la “Rassegna Siciliana di Storia e Cultura”. Cultore di Storia siciliana e in particolare palermitana, ha curato, per altro, Romagnolo e dintorni (due edizioni, 1997 e 2007) la prima raccolta organica di quel territorio dalla storia negata.

Interverranno:

Nino Buttitta

Gaetano Basile

Modera: Alberto Samonà

Voce recitante: Fosca Medizza

Intermezzo musicale al pianoforte

 

invito-Romano-Rai

 

Presentazione del libro di Nino Aquila "Luna Nuova" (Kalòs)

lunanuova-aquilaMartedì 22 Ottobre 2013 ore 17:30 presentazione del libro di Nino Aquila "Luna Nuova", Steri (Palazzo Chiaramonte), Aula Magna, Piazza Marina 61, Palermo.

Introdurrà il Magnifico Rettore Prof. Roberto Lagalla

Interverranno: Prof. Salvatore Di Marco, Prof. Salvatore Lo Bue, Prof. Tommaso Romano

 

Presentazione del volume "Cronaca dei Partiti e Movimenti Monarchici in Sicilia" di Adalpina Fabra Bignardelli

invito

 

Master Universitario di I Livello: Information and Communication Technology per la Valorizzazione e la Gestione dei Prodotti Culturali

Gentili amici, vorrei sottoporre alla vostra attenzione il Master di I° Livello dal titolo "Information and Communication Technology per la Valorizzazione e la Gestione dei Prodotti Culturali", organizzato dalla Facoltà di Architettura di Palermo, in collaborazione con l'Associazione Itinera che da tempo è partner della Fondazione Thule Cultura. Il Master è Universitario di I° livello (cioè aperto a chi possiede laurea triennale, magistrale o vecchio ordinamento), conferirà a chi lo porterà a termine 60 cfu, e prevede una selezione per l'accesso ad uno dei 25 posti disponibili. Riporto di seguito il comunicato stampa del Presidente di Itinera

"Al via il bando per la partecipazione alla prima edizione del master di I livello in Information and Communication Tecnology per la valorizzazione e la gestione dei prodotti culturali.

Il master universitario promosso dal Dipartimento di Architettura dell’Università degli studi di Palermo, organizzato con la collaborazione dell’Associazione Itinera di Palermo, è indirizzato a tutti gli studenti di specifiche facoltà universitarie (come da bando allegato), che abbiano già conseguito una laurea triennale o specialistica di nuovo o vecchio ordinamento.

L’obbiettivo del master è quello di formare una figura, che sappia integrarsi all’interno del mondo del lavoro, configurando una professionalità che sia capace di gestire la comunicazione dalla progettazione alla realizzazione di un particolare evento.

All’interno del percorso di master si avrà la possibilità di entrare in contatto con realtà concrete di progettazione di eventi a 360°, per prodotti culturali, manifestazioni o semplicemente creare e gestire canali di comunicazione, con la possibilità di stage e coadiuvati da un personale docente altamente qualificato, non solo parte dell’università, ma per far si che ci sia esperienza lavorativa diretta, parte del personale docente appartiene ad una realtà lavorativa e imprenditoriale concreta.

Oggi, nel mondo del lavoro, è richiesta la presenza di personale altamente qualificato, non solo dal punto di vista intellettuale, ma anche pratico-lavorativo, una figura che sappia spendere le proprie conoscenze non solo come proprio bagaglio, ma che riesca a metterle a servizio di tutti integrando ad esse una preparazione pratica, tecnica con cui far fronte a tutte le difficoltà che, oggi, la nostra realtà presenta; ma non solo, l’oggetto di tutto lo studio teorico ma soprattutto pratico, appreso nei corsi universitari e post laurea, deve poter creare una propensione innata verso l’imprendorialità e l’innovazione lavorativa personale, con la certezza di appartenere ad una classe di professionalità che sappia fare delle proprie conoscenze il proprio ingegno, ma soprattutto il proprio lavoro per costruire il futuro."

E' possibile visualizzare il bando al seguente indirizzo; www.associazioneitinera.it  -- Costo del Master € 2.600,00 pagabili in tre rate

 

 

Thule compie 40 anni!

anniversario-thule-p
Carissimi amici il 2011 segna la data anniversario di un evento per tutti noi certamente significativo: Thule
compie 40 anni come casa come casa editrice e 10 anni come Fondazione Thule Cultura. Stiamo lavorando intensamente
per l'organizzazione di questo quarantesimo che mi riempie di orgoglio e mi sprona a fare sempre meglio e di più
per la libertà della cultura e la dignità umana minacciata a est come a ovest. Il programma delle manifestazioni
prevede un giro di conferenze e di esposizioni storico documentarie della nostra attività in molte città italiane
e in decine di centri grandi e piccoli della Sicilia. Stiamo anche lavorando ad una pubblicazione di lusso che
oltre al catalogo generale dettagliato conterrà un resoconto esaustivo delle nostre attività editoriali e
culturali. Nel condividere con voi questo importante 2011 vorrei invitare ognuno di voi che possiede articoli,
recensioni, notizie, citazioni inerenti Thule, i libri pubblicati e la mia attività in generale a volermeli
cortesemente inviare tramite e-mail all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , via posta tradizionale o mettendovi in
contatto diretto con la mia segreteria o ai miei recapiti personali. Tale materiale, che già possiedo in ampia
quantità, serve comunque per potenziare il nostro archivio storico che contiene l'anagrafe di ogni libro
pubblicato e di ogni evento curato. Invitandovi fin da ora a partecipare al nostro anniversario e alle altre
manifestazioni che si svolgeranno un po' in tutta Italia vi do appuntamento al grande convegno di quest anno con
mostra storico documentaria che si svolgerà nel prossimo mese di Novembre.

Carissimi amici il 2011 segna la data anniversario di un evento per tutti noi certamente significativo: Thule compie 40 anni come casa come casa editrice e 10 anni come Fondazione Thule Cultura. Stiamo lavorando intensamente per l'organizzazione di questo quarantesimo che mi riempie di orgoglio e mi sprona a fare sempre meglio e di più per la libertà della cultura e la dignità umana minacciata a est come a ovest.

Il programma delle manifestazioni prevede un giro di conferenze e di esposizioni storico documentarie della nostra attività in molte città italiane e in decine di centri grandi e piccoli della Sicilia. Stiamo anche lavorando ad una pubblicazione di lusso che oltre al catalogo generale dettagliato conterrà un resoconto esaustivo delle nostre attività editoriali e culturali.

Nel condividere con voi questo importante 2011 vorrei invitare ognuno di voi che possiede articoli, recensioni, notizie, citazioni inerenti Thule, i libri pubblicati e la mia attività in generale a volermeli cortesemente inviare tramite e-mail all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , via posta tradizionale o mettendovi in contatto diretto con la mia segreteria o ai miei recapiti personali. Tale materiale, che già possiedo in ampia quantità, serve comunque per potenziare il nostro archivio storico che contiene l'anagrafe di ogni libro pubblicato e di ogni evento curato.

Invitandovi fin da ora a partecipare al nostro anniversario e alle altre manifestazioni che si svolgeranno un po' in tutta Italia vi do appuntamento al grande convegno di quest anno con mostra storico documentaria che si svolgerà nel prossimo mese di Novembre.

 

XXXVIII Convegno Nazionale Thule

Convegnothulexxxviii

 

"Dal Regno delle Due Sicilie al declino del sud" il nuovo volume di Tommaso Romano, già alla seconda edizione

Di Prossima uscita il nuovo volume di tommaso romano "Dal regno delle due sicilie al declino del sud", un' analisi
impietosa della crisi del meridione nata dalla conquista del sud di garibaldini e piemontesi, un ritratto dei
principali protagonisti e delle loro contraddizioni, un indagine socio-economica e spirituale sulle reali
condizioni del regno delle due sicilie con la dinastia dei borbone, continuatrice della più antica monarchia del
sud. Il volume in sei agili capitoli è arricchito da citazioni illuminanti sulle condizioni pre post-unitarie del
meridione, ed ha inoltre una selezione di canti e testi letterari del legittimismo fino a d'annunzio e
pirandello. Conclude il volume un ampia bibliografia con orientamenti bibliografici sui temi trattati e una ricca
selezione di foto e documenti alcuni assolutamente inediti. Il libro non è solo un esame storico documentario, ma
offre anche una prospettiva politico-economico sociale per il riscatto della sicilia e del meridione. Il libro può
essere ordinato cliccando nel link di seguito al costo di euro 10,00 la copia (per ordinazioni in stock da 5 copie in su sarà accordato uno sconto del 20% sul prezzo di copertina)
Pagina contatti per ordinazioni e informazioni clicca qui

dalregnodelleduesiciliePubblicato da Thule di Palermo (via Ammiraglio Gravina 95) il nuovo volume di Tommaso Romano "Dal Regno delle Due Sicilie al declino del Sud" (pp 104), un' analisi impietosa della crisi del meridione nata dalla conquista del sud di garibaldini e piemontesi, un ritratto dei principali protagonisti e delle loro contraddizioni, un indagine socio-economica e spirituale sulle reali condizioni del Regno delle Due Sicilie con la dinastia dei Borbone, continuatrice della più antica monarchia del sud. Il volume in sei agili capitoli è arricchito da citazioni illuminanti sulle condizioni pre post-unitarie del meridione, ed ha inoltre una selezione di canti e testi letterari del legittimismo fino a d'Annunzio e Pirandello. Conclude il saggio un ampia bibliografia con orientamenti bibliografici sui temi trattati e una ricca selezione di fotografie e documenti alcuni assolutamente inediti. Il libro non è solo un esame storico documentario, ma offre anche una prospettiva politico-economico sociale per il riscatto della Sicilia e del meridione. Ha scritto il noto filosofo Antonio Livi, Professore Emerito di Filosofia della Conoscenza alla Pontificia dell'Università Lateranense: "mi congratulo vivamente con il prof. Tommaso Romano per questo ben documentato lavoro che getta una nuova luce (di verità) sulla storia d'Italia e sulla lotta (militar-politica, oltre che culturale) al cattolicesimo".
Il libro può essere ordinato cliccando nel link di seguito al costo di euro 10,00 la copia (per ordinazioni in stock da 5 copie in su sarà accordato uno sconto del 20% sul prezzo di copertina)

Versione E-Book

E' possibile anche acquistare la versione e-book disponibile sui maggiori negozi online italiani e presto anche su Amazon. Di seguito alcuni indirizzi utili dove poter effettuare l'acquisto:





 acquista

 

 

Pubblicato da ISSPE "La colonna e il mare"

lacolonnaeilmare

 

Ottavo volume della collezione del Mosaicosmo edito dall' ISSPE - Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, raccoglie in quattro sezioni gli scritti, gli interventi, le note critiche dello scrittore ed editore Thule palermitano (1955). 270 pagine tra filosofia ed arte, antropologia e scienza della biografia, storiografia ed interviste all'autore sul tema del Mosaicosmo, la dottrina ideata da Romano. Partendo e spiegando i simboli della colonna intesa come forza e stabilità sul mare del divenire e della mutazione, Romano consegna un nuovo, ampio tassello del suo percorso ideale di pensiero. ISSPE, P.zza Castelnuovo 4, Palermo Ottavo volume della collezione del Mosaicosmo edito dall' ISSPE - Istituto Siciliano Studi Politici ed Economici, raccoglie in quattro sezioni gli scritti, gli interventi, le note critiche dello scrittore ed editore Thule palermitano (1955). 270 pagine tra filosofia ed arte, antropologia e scienza della biografia, storiografia ed interviste all'autore sul tema del Mosaicosmo, la dottrina ideata da Romano. Partendo e spiegando i simboli della colonna intesa come forza e stabilità sul mare del divenire e della mutazione, Romano consegna un nuovo, ampio tassello del suo percorso ideale di pensiero. ISSPE, P.zza Castelnuovo 4, Palermo

 

RICORDO DI ENZO FRAGALA'

enzo fragala

 

La tragica e inumana scomparsa per mano barbara e violenta, dell'on. avv. Enzo Fragalà avvenuta a Palermo, segna la indelebile commozione della grande famiglia di Casa Thule, della Fondazione Thule Cultura, degli Autori e Amici di Tommaso Romano, che gli è stato quarantennale amico ed editore del suo prezioso libro "Il pensiero politico di Michele Amari" (Thule 1975) Dirigente politico del FUAN, del MSI-DN, di AN e del PDL, deputato per tre legislature, più volte consigliere comunale di Palermo, avvocato penalista di grade qualità, uomo di interessi ampi e di cultura viva, sempre interessato e partecipe al mondo culturale, fu socio e dirigente dell'Empire International club e proboviro negli anni ottanta del novecento, fondò la libreria L'Italiano e collaborò con Piero Romualdi, Pippo Tricoli e Guido Lo Porto nel traghettamento verso la Destra liberale e democratica.
Uomo aperto, sempre positivo e gioviale con tutti, resta un esempio di apertura verso una più civile convivenza. Alla famiglia le più sentite condoglianze, sapendo che Enzo ci mancherà per sempre e sarà, da gentiluomo quale era e da squisito Amico, irripetibile e insostituibile. (Tommaso Romano)

 

IL PREMIO MIRABILE 2010

E' stato pubblicato il numero speciale 69, di Spiritualità e Letteratura, dedicato alla seconda edizione del premio Pietro Mirabile 2008, con le poesie vincenti e profili del poeta di Chiusa Sclafani e cofondatore e animatore della rivista palermitana. La terza edizione del Premio per l'anno 2010 ha le stesse modalità della precedente, si partecipa liberamente abbonandosi, con 30 euro, a 5 numeri della rivista. Spedire la silloge in file word, con num. 30 poesie a tema libero massimo ognuna di 30 versi. L'opera vincente sarà pubblicata da Thule in un volumetto con preparazione a cura della Fondazione. L'edizione 2008 è stata appannaggio di Anna Maria Saccà.
La giuria Presidiata da Tommaso Romano, segretario generale Giuseppe Bagnasco, sarà resa nota dopo la conclusione delle operazioni di valutazione del premio. Spedire in plico raccomandato con relativo abbonamento indicato, al presidente del Premio: Prof. Tommaso Romano, via Bernabei 51, 90145 Palermo; info 3493896419

 

 

 

Thule pubblica "NOTE SUL CONCETTO DI CRISTIANITA'. CARATTERE SPIRITUALE E SACRALE DELLA SOCIETA' TEMPORALE E SUA «MINISTERIALITA'"

plinio

 

In occasione del centenario della nascita, la T.F.P. Italiana (Tradizione Famiglia e Proprietà) ha edito un interessante DVD sul pensatore brasiliano Plinio Corrêa de Oliveira (1908 - 1995). Un excursus di grande interesse sul maestro del pensiero controrivoluzionario del 900. Di pregio le immagini e i filmati che l'interessante DVD contiene, i testi sobri e interessanti sono opera di Julio Loredo e Annamaria Scavo.

Thule ha pubblicato del Dott. Plinio Corrêa de Oliveira l'importante saggio inedito "NOTE SUL CONCETTO DI CRISTIANITA'. CARATTERE SPIRITUALE E SACRALE DELLA SOCIETA' TEMPORALE E SUA «MINISTERIALITA'»" a cura di Giovanni Cantoni (pp 60, € 12). I queste note l'autore analizza alcuni aspetti di una delle tesi fondamentali della dottrina della Chiesa, relativamente al problema dei rapporti fra lo spirituale e il temporale, cioè la "ministerialità", il carattere di servizio di questo in relazione a quello, allo scopo richiamando tutto il contenuto umano della sfera temporale.

Si può richiedere all'Associazione Tradizione Famiglia e Proprietà, viale Liegi, 44 - 00148 ROMA unitamente alla rivista edita in Italia. www.atfp.itwww.pliniocorreadeoliveira.it

 

Numero Spiritualità & Letteratura su Scanziani

scanziani_libro
PIERO SCANZIANI numero speciale, 68, di Spiritualità & Letteratura
Nel numero Settembre - Dicembre 2009 monografico dedicato a Piero Scanziani si pubblicano le relazioni svolte al XXX convegno nazionale Thule dedicato a Scanziani nel centenario della nascita 1898 - 2008 svoltosi il 7 Novembre 2008 presso l'Associazione Tasca di Cutò. Il numero comprende articoli e saggi di: Tommaso Romano, La profezia di Piero Scanziani; Lucio Zinna, Rilettura de gli "Entronauti"; Franca Alaimo,Scanziani maestro della gioia; Arturo Donati, "La rinascita di Adamo oltre il principio". Piero Scanziani tra metafora e utopia del sacro; Gaia Grimaldi, La gioia è il problema, lo stimolo, la soluzione; Maria Patrizia Allotta, Gaudium e mystica nella Pedagogia di Piero Scanziani; Primo Siena, il mio primo incontro con Scanziani; Marcello Scurria, Piero Scanziani, nella stanza dei bottoni; Luca Tumminello, I "Principi d'Amuletologia" di Piero Scanziani. Dal cuore di una pietra al fiato delle stelle
 

Uscito il Cd Voliérie


E' uscito il cd edito da Panastudio www.panastudio.it , del Maestro Mario Modestini "Volièrie". Le straordinarie e sempre fascinose musiche del grande compositore, sono introdotte nel libretto che accompagna il cd da una nota di Aurelio Pes che con la solita e nota acribia scrive: "Raffinata elegia ed ebbro canto di vita e nel contempo questa silloge di composizioni del nostro musicista più ispirato, Mario Modestini." Nel testo sei riproduzioni di oli del maestro Gaetano Lo Manto, che accompagnano i versi di Tommaso Romano. Pubblichiamo la recensione del noto e stimato critico musicale Gigi Razete, pubblicata sull'edizione palermitana di Repubblica il 14 gennaio 2009.

Leggi tutto il testo dell'articolo cliccando qui: button2

 

DVD Il Poeta e la memoria

dvdbuttitta

 

La Fondazione Ignazio Buttitta e la TSG - Video, hanno pubblicato un interessante DVD dal titolo "Il Poeta e la memoria - La Fondazione Ignazio Buttitta".

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. www.fondazionebuttitta.it  

 

Alcuni prodotti della TSG sono acquistabili su www.tecnofferte.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

dvdbuttitta1

 

Essere nel Mosaicosmo di Tommaso Romano

 

esserenelmosaicosmo_rid

 

Numero monografico 65/67 di Spiritualità & Letteratura (pag. 76 - € 10) dialoghi con Maria Patrizia Allotta e Luca Tumminello con una testimonianza conclusiva di Arturo Donati. La copertina di Massimo Maria Crivello. All'interno un disegno di Nino Parlagreco.

Trascriviamo alcuni significativi giudizi e note stampa:

"... molto ammiro e molto imparo: i suoi "dialoghi" sono molto belli e preziosi perchè affrontano problemi, idee, punti di vista, proposte, interpretazioni davvero decisive nel nostro tempo". (Giorgio Barberi Squarotti);

"... nelle pagine di Tommaso Romano, dettate da un'alta stima della dignità umana, il mosaicosmo appare come la copia terrestre della verità rivelata dal cielo, un ideale armoniosa antologia di frammenti ritagliati con intelletto d'amore (e con segno della fedeltà all'insegnamento di Attilio Mordini) dalle diverse e talora contrarie pagine dell'immensa biblioteca filosofica e letteraria. L'avventura cristiana di Romano procede tra intollerantissima e la carità tollerantissima. E associa costi quel che costi, lo stupore di fronte all'ingegno umano all'intransigente amore per la verità indeclinabile. La teoria del mosaicosmo, in definitiva, è una felice alternativa al relativismo soggiacente alle acrobatiche dottrine dell'et...et...: dimostra, infatti, che alla pietà è possibile viaggiare attraverso i genî del mondo moderno senza nulla concedere ai princìpi della confusione babilonese". (Piero Vassallo) button2A1

"... trovo valida la forma dialogica dell'opera; mi sembra che essa permetta una trasmissione incisiva del pensiero, illuminandolo e arricchendolo con le sfumature prospettiche dei Suoi interlocutori. Malgrado la diversità dei nostri cammini mi trovo in profonda sintonia in più punti. Soprattutto concordo nel riconoscere l'imprescindibile centralità del Sacro ai fini di una riarmonizzazione del mondo e dell'elevazione dell'uomo." (Giuseppe Gorlani);

"... in questi dialoghi sono coinvolgenti le risposte che sa dare lo scrittore cristiano per eccellenza, a tutte le domande che riguardano il nostro mondo contemporaneo. Tommaso Romano affascina il lettore che intravede in lui un poeta coraggioso che sa portare avanti l'eccezionale tradizione cristiana." (Maria Marcone in Puglia 29 settembre 2009);

"... la verità che dai dialoghi emerge, frutto di una vasta ragion d'essere di ogni argomentazione trattata, ci ricorda il pensiero di Nietzsche quando afferma quante sono le verità che un uomo solo può sopportare? Se il cosmo mosaicizzato in situazioni univoche pensieri, visioni, concetto, ma ne accresce l'interesse multiforme  nel campo "delle possibilità" e in quello dell'esperienze umane e culturali, per loro natura talmente ricche e frammentate da realizzare un teorema a mosaico. I puzzle poi si uniscono e vanno a formare in compattezza la grande mappa dello scibile umano, l'ordine cosmico che tutto completa e pone in orbita stabilendo "il nostro essere" senza adattarsi alle varianti atletiche , eterna domanda scespiriana. La scrittura in eccellenza di Tommaso Romano, sollecitata dalla intelligente ragione dialogata dei referenti, acquista un valore di altissimo profilo, sia nella strepitosa varietà e forza di contenuti, sia nella elegante raffinata adesione ad una forma seducente, oserei dire cosmica, come la funzione del suo dichiarato intento nel libro." (Giovanni Amodio - Meridiano Sud - Bari 30 settembre 2009); button2A1

"... è sempre una gioia unica e intensa sperimentare affinità profonde, attese e amarezze condivise... Ho letto con attenzione e interesse il testo e ho ascoltato le tue parole attraverso le quali consenti al lettore di condividere la tua esperienza esistenziale." (Maria Antonietta La Barbera);

"... vi si respira l'aria purissima delle vette, il fuoco di un'autentica spiritualità. Bellissima l'immagine del mosaicosmo di cui ciascuno di noi è una tessera, infima, ma non per questo meno importante nel comporre il grande disegno globale." (Fausto Gianfranceschi);

"... mi trovo concorde in tutto." (Nino Agnello);

"... già nel titolo reca un segno di originalità rimarchevole. E' proprio grazie a libri consimili che la ricchezza e la nostra riflessione si arricchisce di nuove e profonde verità. L'incontro fra letteratura, l'estetica e la filosofia politica costituisce oggi un fronte che la cultura deve ripensare per dare ai giovani nuovi stimoli ed orizzonti." (Paolo Armellini);

"... si scorge quella speranza che può scaturire dall'arte dalla bellezza, dalla religione. Sarei tentato di ripetere - se mi è permesso - con Giovanni Gentile che tutto questo che noi facciamo a "conforto dell'animo nostro" in una fase di vera sovversione di tutti i valori." (Luigi Gagliardi);

"... la realtà dell'essere è proprio un mosaico,  dove le tessere formano insieme il Reale, ma conservando, direi gelosamente, la propria individualità." (Corrado Camizzi);

"... Essere nel Mosaicosmo mi hi affascinato come pochissimi altri testi letti quest'anno". (Ernesto Marchese);

"... In un dialogo serrato e coltissima, in un mosaico variegato e multiforme tratti gli argomenti più scottanti, quasi una minienciclopedia, riguardanti la vita culturale, sociale, politica e religiosa dell'uomo di oggi". (P. Giacomo Ribaudo);

"... un vero capolavoro di tradizione, di fede, di alta filosofia, di teologia". (Mario Sossi);

"... il suo scritto fa rivivere il dialogo. L'amore per il dialogo ha caratterizzato Platone e Giuseppe de Maistre: oggi è - mi sembra - molto diminuito. Ma , chissà, l'amore per il dialogo potrebbe riaffiorare; si può sperar bene, specie leggendo la sua monografia. L'ammirazione per il Duomo di Monreale non verrà mai meno, io credo. E la ricchezza delle Sue citazioni dimostra che - a poco a poco - una cultura di destra si è formata. Senza dubbio, aveva ragione il grande De Corte - da lei ricordato - quando scriveva: "l'intelligenza è in pericolo di morte". Ho avuto, peraltro, l'impressione che la Sua opera dimostri che - nonostante tutto - quel pericolo si sta attenuando". (Ubaldo Giuliani Balestrino);

"... una seri di dialoghi, affabulatori e intriganti, tra due giovani filosofi (Maria Patrizia Allotta e Luca Tumminello) e lo stesso Tommaso Romano, maestro di vita, poeta, saggista, antropologo, editore e filosofo che, secondo Arturo Donati, autore di una testimonianza a conclusione dei dialoghi, "sarebbe doveroso annoverare tra le più interessanti coscienze critiche italiane del nuovo secolo". Mosaicosmo, neologismo coniato dall'autore (Romano è un assiduo forgiatore di eleganti neologismi), è appunto il mosaico del cosmo dove ogni anima, tessara diversa da tutte le altre è determinante, necessaria, indispensabile dell'economia del Creato. Lo è dunque anche la "tessera" secondaria e periferica che concorre e si inserisce armonicamente nel tutto." (Giuseppe Fumia, in La Sicilia - Palermo 10 ottobre 2009);

"... impegnato e dotto libretto. Quante consonanze rallegrano il cuore!". (Ennio Innaurato);

"... il connubio tra filosofia e teologia, fra libertà e poesia, è molto apprezzabile e rilevante da molti punti di vista". (Orazio Tanelli);

"... è un testo che si snoda sottoforma di dialogo tra persone legate da comuni interessi, scritto con un longuaggio puro ed essenziale accessibile a tutti, giungendo diretto al cuore ed alla mente del lettore. Non è poesia, non saggistica, non filosofia, non trascendenza, non attualità, eppure è tutto ciò nello stesso tempo, per quell'alone di ricerca che spinge ad indagare , con costanza un po' su tutto. E' un testo accattivante cje spinge tutti noi abitanti del cosmo ad impegnarci per dare un senso vero alla vita quaggiù, facendo intravvedere un lungimirante arcobaleno di speranza, fede e bellezza". (Teresa Titomanlio);

"... in buona sostanza l'autore ci offre un importante ed originale libro-rivelazione, che sviluppandosi in forma dialogica sviscera - attraverso una meditazione maturata nel tempo che si fa racconto e che contempla quasi tutto lo scibile umanistico - lo spessore culturale dell'autore, intendendo per culturale quella che è la restituzione pratica di una visione larga, completa ed integrale della vita". (Nicola Romano - in  CNTN - Cieli nuovi Terra nuova - Palermo 11 ottobre 2009); 

"... ritrovare molti punti in comuni con la mia filosofia di vita e di poesia, chiarezza nello snodare quello che sono i punti difficile di ogni itinerario religioso. La profonda cultura le fa da supporto ma ancora di più è il suo amore per il sapere nitido, pulito lavato dalle false ombre del non sapere". (Mariarita Bozzetti);

"... fa sempre piacere leggere allorché la Cultura mostra i suoi veri e bei frutti  e non i frutti guasti e falsi che spesso vengono propagati". (Federico Cavallaro);

"... sono oltremodo, e di più, grato ed entusiasta del gradito, edificante, omaggio: "Essere nel Mosaicosmo". Sottoscrivo, compiaciuto, le due note dei dialoganti che introducono l'articolata, seria, ampia, analitica, profonda, maieutica, intervista. Sono ancor più grato perchè tale opera, investigatrice di ambiti nodali e decisivi per la lettura dell'ora presente, gravida di arcinote "incognite". Paul Bourget nel suo libro "La Mareé du diable", affermava: "... se non si vive come si pensa, si finisce per pensare come si vive". Lei certo, ed ab illo tempore, vive in linea con il pensiero pensante, scolpito nella roccia del Diritto Romano. "Essere nel Mosaicosmo" attiva nel lettore l'anelito di nitore, di giustizia, di morale, di saggezza, di discernimento. Le Sue sottolineature dell'immesirimento del diritto, mi richiama Luigi Tapparelli d'Azeglio S. J. che scriveva "Dritto" nel titolo del suo "Teoria generale di Dritto appoggiato sul fatto" e non ho bisogno di ricordare che "Dritte, son le vie del Signore!" ". (Vittorio Soldaini);

"... dalla lettura si evince un Tommaso Romano dall'anima immensa e sempre piena di novità, attuale, fresca e sempre al passo dei tempi, pur rispecchiandosi e misurandosi con il grande bagaglio della tradizione". (Giovanni Dino);

"... è bello quando ci viene concesso di abbandonare, seppure per poco, il caso per entrare nello spazio sacro del Significato... in fondo è come scappare dalla galera, si respira un'aria di libertà sconosciuta - purtroppo - alla gran parte della gente. Un'altra cosa che mi ha colpito è la sua narrazione dell'evento non casuale". (Giancarlo Kruyff);

"... ottima intervista, che ho attraversato con grande interesse. Ampia, articolata, profondissima". (Paolo Ruffilli);

"... grazie alle analisi delle problematiche affrontate e al viaggio che ti impone nella sua e nella tua anima, scopri prospettive inespresse e ultimative, in gran parte sottaciute da altri autori per paura o peggio per conformismo militante". (Nino Sala - in alleanzaetica.myblog.it - 25 settembre 2009); button2A1

"... Tommaso Romano acuto osservatore  ed esploratore dell'animo. Essere nel Mosaicosmo non è un breviario e nemmeno un catalogo di concetti, ma un codice di etica comportamentale. Ma oltre al comportamento etico anche l'arte è un mezzo, un ponte "gittato" per avvicinarsi alla "perfezione". Tommaso Romano oltre ad "apostolo della cultura" può a ben diritto essere definito come "pellegrino del pensiero cosmico", un pellegrino sempre in cammino (come lui stesso ama riconoscersi) alla ricerca di ulteriori conferme tali da portarlo sempre più vicino alla verità". (Giuseppe Bagnasco - in Il settimanale di Bagheria - 11 ottobre 2009)

"... i tanti tasselli del suo personale mosaicosmo sono pieni della presenza di Dio (...) Le parole in questo volume si rincorrono con una straordinaria velocità, ma anche con una straordinaria attenzione, perchè i toccati argomenti sono tantissimi e tutti fanno parte della nostra stessa vita". (Flavia Lepre)

"... ecco la magia della conversazione, della relazionalità, della fraterna consapevolezza delle idee. E la parola che unisce e affranca, che scava e illumina, che libera e riscalpella nel divenire delle età, nono stante la finitezza che assedia i cuori. Questa la metanoia che sgorga dal libro alle nostre coscienze. E non è poco", (Mario Varesi)

 

IL MAESTRO MIRENZI HA MUSICATO "SCHELETRI D'ALBERO..." POESIA DI TOMMASO ROMANO

 

mirenzi

Il noto compositore e concertista Franco Antonio Mirenzi ha composto per voce e pianoforte la musica per la poesia "Scheletri d'alberi..." di Tommaso Romano. di particolare intensità e bellezza. Lo spartito può essere richiesto direttamente al sito del Maestro (http://www.mirenzi.it).
Franco Antonio Mirenzi (1959), compositore, si perfeziona con Aldo Clementi e Salvatore Sciarrino dopo essersi diplomato in organo e composizione organistica e in didattica della musica. Si è affermato prima come concertista d'organo, poi come didatta. Come compositore, Franco Antonio Mirenzi, opera senza limitazioni di genere e stile. I suoi lavori per vari organici sono commissionati, pubblicati, eseguiti ed apprezzati in Italia e all'estero. Dal 1992 è professore ordinario di Elementi di composizione per didattica della musica presso il conservatorio di musica "S.Cecilia" di Roma. Ha tenuto lo stesso insegnamento anche presso il conservatorio di Messina (dal 1986 al 1990) e il conservatorio di Latina (dal 1990). A partire dall'anno accademico 2000/2001 tiene il corso di Didattica della composizione presso la SSIS-Puglia e, ha tenuto (dal 2002 al 2004) il corso di Elementi di armonia e contrappunto presso l'università di Lecce. È attivo nel settore della formazione degli insegnanti della scuola. È autore di saggi e ha collaborato a importanti pubblicazioni. È membro eletto nel Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione dal 1997. È componente eletto nel Consiglio Accademico del Conservatorio Santa Cecilia di Roma. Vive e lavora a Roma.

 

IL NUMERO 64 DI SPIRITUALITA'&LETTERATURA

sel
Dopo il successo arriso al numero 63 dedicato all'opera letteraria di Padre Matteo La Grua (numero in via di esaurimento) è uscito il numero 64 maggio/agosto di Spiritualità&Letteratura. Fra gli autori di questo numero: piero Vassallo, Lino Di Stefano, Franca Alaimo, Giovanni Bonanno, Francesca Luzio, Giuseppe Maria Sciacca, Francesco Maria Cannella, Aldo Carpineti, Mariella Caruso, Irene De Laude Curto, Giovanni Dino, Francesco Paolo Li Vigni, Franca Giannola, Luciano Luisi, Tommaso Romano, Anna Maria Saccà, Francesca Simonetti, Luca Tumminello, Pio Vigo, Nicola Romano, Lina Riccobene, Silvano Panunzio, Maria Patrizia Allotta, Franca Calzavacca, Antonino De Rosalia, Salvatore Carta, Salvatore Di Marco. La copertina è del pittore Gaetano Lo Manto. La rivista è spedita in abbonamento (Annuo euro 30 - Sostenitore euro 50 - Benemerito euro 100). Può essere richiesta alla Fondazione ThuleCultura Via Ammiraglio Gravina, 95 - 90139 - Palermo. Il vaglia o l'assegno non trasferibile dell'abbonamento devono essere intestati a Prof. Tommaso Romano Via Ercole Bernabei, 51 - 90145 - Palermo
 

ROMANTICISMO LEGITTIMISTA

romanticismo_legittimista

 

L'ISSPE ha pubblicato un interessante saggio di 128 pagine di Umberto Balistreri dal titolo "Romanticismo Legittimista - Storia del Raggruppamento Cattolico Tradizional-Monarchico negli anni di piombo e della ghettizzazione (1980-1983)" con ampia documentazione fotografica-documentaria. Umberto Balistreri è funzionario della Soprintendenza archivistica per la Sicilia e cultore presso l'università Kore di Enna, Presidente Nazionale dei Gruppi Ricerca Ecologica, ha diretto i Quaderni del Veltro ed ha collaborato al Sacro e Profano, fra i suoi volumi Mircea Eliada, Dalla torre di Federico, Medioevo nobile e gentile, Le carte e il tempo. Il volume può essere richiesto in omaggio all'ISSPE Piazza Castelnuovo,4 Palermo. E' un documento importante per studiare la storia dell'RCTM a un quarto di secolo mettendo in evidenza l'opera dei suoi principali protagonisti: Tommaso Romano, Piero Vassallo, Alessandro Lessona, Salvatore Barberi, Michelangelo Ingrassia. La prefazione è di Manlio Corselli docente di Filosofia della politica presso la facoltà di lettere dell'università di Palermo, che scrive fra l'altro: "Si deve essere particolarmente grati all'opera di Umberto Balistreri, la cui fatica colma, con questo lavoro, una lacuna della ricerca storiografica che riguarda un momento saliente della storia più recente del movimento monarchico in Italia ricontestualizzando, invero, nel più ampio clima del fervente dibattito intorno alle ragioni del rinnovamento della cultura di destra italiana. Egli ripercorre, infatti, la pur breve ma significativa ed incisa esperienza del Raggruppamento Cattolico Tradizional-Monarchico, fondato agli inizi degli Anni Ottanta a Palermo su impulso di Tommaso Romano, inquadrandone la costituzione e lo sviluppo nella duplice dimensione del riferimento, da un lato, alle vicende storico-politiche di quel periodo e della relazione, dall'altro, alla concezione del mondo ispirata agli ideali metapolitici della regalità. [...]"

 

7 tessiture dal mosaicosmo

7 tessiture dal mosaicosmo

 

Il mosaicosmo... Ogni cosa che è creata, a cominciare dall'uomo, vivendo una realtà autonoma, insieme materiale e spirituale, è come la tessera di un immenso e sempre arricchito mosaico che si dipana in ogni dove stagliandosi nell'architettura dell'immenso creato. Questa tessera può essere di sostanza e colore d'oro, e di vile metallo, di cristallo e di terracotta: non importa.
Questa tessera - universo che in vita si realizza - si consegna nuovamente al cosmo da cui proveniva dal Seme di tutti i Semi a formare il Mosaicosmo, unione distinta (come ogni essere) ma legata ad un Disegno che a compito svolto assume un sensodefinito, eterno per l'opera svolta e perchè continua nell'armonia delle sfere nel cosmo, che è la suprema reale armonia visibile e invisibile alla umana condizione. La luce che si emanerà in tale mosaico è direttamente proporzionale alla luce (Bene) che abbiamo costruito e quindi emanato in vita.
Energia dinamica e quindi non staticità.

Tommaso Romano 
da "7 tessiture dal mosaicosmo"
Palermo - Quaderni del Pensiero Mediterraneo - 2008

 

Alcuni giudizi sulle 7 tessiture dal mosaicosmo: button2

 

ITINERARI METAPOLITICI - NUOVO VOLUME DI TOMMASO ROMANO

tommaso_romano_new

E' uscito il nuovo volume di saggi di Tommaso Romano "Itinerari metapolitici - Tradizione e Azione dall'isola del sole" pag. 272, ISSPE - Palermo 2008.
E' il settimo volume della "Collezione del Mosaicosmo" edita dall'ISSPE ed iniziatasi nel 1997 che racchiude scritti, saggi, interventi del saggista e poeta palermitano, editore di Thule dal 1971, direttore della rivista "Spiritualità&Letteratura" ed uomo politico. (http://www.tommasoromano.it)
Il volume racchiude testi dal 1972 al 2008, esemplari del cammino politico e metapolitico di Romano, ed è diviso in tre parti e due appendici. Sono riprodotti interventi sulla rivoluzione tradizionale, convegni tradizionalisti, la teorizzazione di un tradizionalismo popolare, sociale e cattolico e si ripropone il libro intervista "La diaspora necessaria" curato da Gianandrea de Antonellis, un profilo di Pino Tosca e un resoconto della attività dell'autore nelle istituzioni e nella vita politica e sociale. Completa il volume un'antologia di testi che si riferiscono a quanto trattato nel volume di Giano Accame, Gianfranco de Turris, Renato del Ponte, Pino Tosca, Piero Vassallo nonchè una breve storia del tradizionalismo cattolico in Italia 1946-1970. Giuseppe Bagnasco cura un'ampia biobibliografia dell'autore arricchita da interventi critici di Ignazio E. Buttitta, Manlio Corselli, Piero Vassallo. Il volume arricchito di foto nel testo ha una copertina del pittore futurista Umberto Luigi Ronco e un ritratto di Tommaso Romano opera di Bruno Caruso. 
Il libro edito con il contributo della Regione Siciliana Assessorato dei beni culturali ambientali e della pubblica istruzione, può essere richiesto gratuitamente all'ISSPE - Piazza Castelnuovo, 4  - Palermo o inviando una mail all'indirizzo:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Recensendo un'opera precedente della stessa collezione "Il fare della bellezza" la benemerita pubblicazione napoletana "L'Alfiere" egregiamente diretta da Edoardo Vitale (Corso Vittorio Emanuele, 499 - 80135 - Napoli). A firma Mariano Altieri così ha scritto nel numero di giugno 2008: "La bellezza, i cui semi sono generosamente sparsi in ogni angolo del creato, è costantemente minacciata dalla sterilizzazione delle coscienze, dall'ottundimento dei sensi, dalla mercificazione del tempo. Essa sopravvive, dunque, solo nel fare, nell'operosa attenzione di chi la protegge, la valorizza, la rende percepibile. Tommaso Romano è sicuramente uno di questi operatori, ma è più appropriato dire cavalieri, della bellezza. Egli percorre luoghi fisici e mentali con un prezioso bagaglio fatto di sensibilità, capacità di ascolto, cultura vasta e viva, ricordi palpitanti. Nel suo peregrinare, che ha come fondale scintillante il saporoso e misterioso universo-Sicilia, l'Autore visita e ritrae con affettuosa maestria numerosi personaggi che quel magico equilibro chiamato bellezza hanno cercato, trovato e difeso, nell'arte, nella filosofia, nella politica, nella devozione al Signore. Un percorso da seguire con spirito libero e mente agile per il continuo di affacciarsi di memorie che Romano sa far risplendere dei colori di Matisse, o di Antonello. Perenne vitalità della nostra amata Sicilia!". (Francesco Megna)

 

PER IL CENTENARIO DI PIERO SCANZIANI

SCANZIANI

 

Ricorre quest'anno il centenario della nascita dello scrittore elvetico Piero Scanziani scomparso sette anni fa. Proponiamo un biografia per immagini curata da Magì Scanziani moglie dello scrittore con lui nella foto. Uno straordinario documento che regaliamo in visione ai nostri visitatori sicuri che vorranno approfondire l'opera di questo straordinario metafisico del secolo XX°. All'autore "entronauti" la Fondazione Thule Cultura e la rivista "Spiritualità & Letteratura" dedicheranno un convegno internazionale di studi il 7 Novembre 2008 con la partecipazione della consorte di Scanziani che sarà in Sicilia direttamente dalla Svizzera. La rivista "Terra di Thule" pubblicò negli anni '80 i "Principi di amuletologia" di Scanziani e intenso fu il rapporto personale ed epistolare che intercorse con Tommaso Romano. Scanziani fu a Palermo insignito del Premio Mediterraneo proprio con Romano nel 1985. Buona visione e buona lettura. Per scaricare la biografia clicca qui

Leggi l'articolo di Marcello Scurria pubblicato su i "Vespri l'altra informazione", Catania, anno III° n°49, 27 Dicembre 2008, sul Convegno Nazionale Thule su Piero Scanziani. button2

 

Pubblicato "Oltre il lager: dare un senso alla vita. La testimonianza di Viktor E. Frankl"

copertina_frankl

 

Le Edizioni dell'Istituto Magistrale Statale Regina Margherita di Palermo, nella collana di Studi e Ricerche, hanno pubblicato gli atti del Convegno sulla Giornata della Memoria , svoltosi a Palermo il 25 Gennaio 2007, con il titolo "Oltre il lager: dare un senso alla vita. La testimonianza di Viktor E. Frankl" a cura di Tommaso Romano e Maria Patrizia Allotta, con introduzione di Concetta Guagenti. Nel volume si parla della figura e l'opera di Frankl (1905 - 1997) psicologo e fondatore della Logoterapia, che diceva "ho trovato il significato della  mia vita nell'aiutare a trovare nella loro vita un significato". Frankl fece la tragica esperienza dei gulag nazisti su cui scrisse uno splendido libro. Nel volume ora edito interventi di Maria Antonietta Ancona, Franco Di Maria, Rita Calabrese, Fausta Finzi Carli, Tommaso Romano, Rosa De Caro, Maria Patrizia Allotta, una bibliografia essenziale e una lettera inedita del 1986 di Frankl a Tommaso Romano. Il volume può essere richiesto gratuitamente consultando il sito www.reginamargheritapa.it

 

ESMESURANZA di TOMMASO ROMANO

Esmesuranza_rid 

 

Esmesuranza è il titolo jacoponeo dell'opera completa di poesia, 1968 - 2007 di Tommaso Romano edito in elegante veste delle Edizioni Heliopolis di Pesaro (Viale della Vittoria, 231, pp194, € 20,00) con una introduzione di Salvatore Ferlita che del poeta palermitano (1955) sottolinea "la sua lingua cristallina, il suo timbro affabile e armonioso, lungo i quali scorrono senza inciampi pensieri, riflessioni, ricordi. Interrogativi radicali, strazianti corpo a corpo con la ragione. Poesia come tentativo di trasumanare, come atto di fede nella possibilità di una esmesuranza". Romano, dall'esordio nel 1969, attraversando umori, tensioni e visoni, è pervenuto ad un o stile personalissimo che si nutre di una weltanschauung, in fondamento non desolantemente immanente e artificioso del fare poesia. La discrezione, il rigore e l'essenzialità pur rispondendo ad un pathos lirico e spirituale di raffinata tensione, sono caratteristiche di una poesia che ha trovato l'attenzione della critica (da Erst Jünger che ha scritto di "chiara lucidità" a Bufalino, Caproni, Luzi, Parronchi, Pieracci Harwell, Ramat, Rondoni, Ruffilli, Sanzone, Vettori, Vilardo, Zecchi, Zinna) ampie interpretazioni in monografia (Alaimo, Di Marco, Scurria) e un asingolare e carsica diffusione tra i lettori. Questo libro è lo svelamento di una sintesi viva, mosaicosmica la definirebbe l'autore, tra letteratura, tradizione, spiritualità e vita che, nella dissoluzione e massificazione imperanti, oppone come possibile risposta una volontà di conoscenza e bellezza.

Pubblichiamo la recensione di Lydia Gaziano apparsa sulla bella rivista Palermoparla n°69 Dicembre 2008

 

L'INTERVISTA A TOMMASO ROMANO SU IL GIORNALE DELL'ARTE

Nello Speciale Regioni & Città d'Arte dell'autorevole mensile "Il Giornale dell'Arte" (n° 281, Novembre 2008), la giornalista e critica d'arte Giusi Diana ha intervistato Tommaso Romano, che è stato Assessore alla Cultura del Comune di Palermo dal 2006 al 2007. Ne riproduciamo i contenuti. button2

 

 

 

TOMMASO ROMANO NOMINATO CAVALIERE DELLE PALME ACCADEMICHE DELLA REP. FRANCESE

Il ministero dell'educazione Nazionale della Repubblica Francese con decreto firmato dal Ministro dell'Educazione Nazionale On. Xavier Darcos, ha nominato il Prof. Tommaso Romano "per i servigi resi alla cultura francese" Chevalier dans l'Ordre des Palmes Acadèmiques. Il brevetto e la notizia della concessione dell'importante onoreficenza sono state comunicate dal Consigliere Culturale dell'Ambasciata di Francia in Italia Bruno Aubert.
 

LA PAROLA E L'ISOLA DI LUCIO ZINNA da "ilpungolo.com"

Esce di Lucio Zinna "La parola e l'isola. Opere e figure del Novecento letterario siciliano", edito dall'I.S.S.P.E (Istituto Siciliano di Studi Politici ed Economici) di Palermo. Il volume, di pagine 270, in elegante veste editoriale, raccoglie una selezione di interventi critici pubblicati dall'autore nell'arco della sua pluridecennale attività, quali relazioni di convegni (poi edite nei relativi atti) o testi introduttivi a varie ristampe o saggi apparsi in riviste specializzate.
La disposizione dell'opera è per ordine cronologico, determinato dall'anno di nascita dei vari autori. Nella prima parte sono trattati alcuni scrittori e poeti nati nel XIX secolo, che hanno svolto, in tutto o in parte, la loro attività nella prima metà del secolo successivo; nella seconda, autori nati nel secolo XX; la terza parte è costituita da articoli o recensioni. Solo due autori non sono nati in Sicilia, ma ad essa hanno dedicato le loro opere migliori: il veronese Giuseppe Ernesto Nuccio, che a Palermo visse ampia parte della sua esistenza, e Vittorio Schiraldi, bergamasco, vissuto a Palermo in anni nodali della sua formazione.
Una ri-lettura di diverse e rappresentative figure dell'arcipelago Sicilia, sia fra i maggiori che fra i 'minori' di eccellenza, non escluse alcune emergenti voci nuove. Autori nei quali è possibile cogliere peculiari aspetti di una linea di scrittura mediterranea più o meno marcata.
Questo il piano dell'opera:
*Parte prima: Il relativismo esistenziale nell'opera di Luigi Pirandello / Socialità e religiosità in Alessio Di Giovanni / Le "Voci del feudo" di Alessio Di Giovanni / "Picciotti e garibaldini" di G. E. Nuccio / Le antinomie del quotidiano nel 'Preludio' di "Marionette, che passione!" di Rosso di San Secondo / Calogero Bonavia 'poeta dei servi' / Pietro Mignosi poeta e la poesia protonovecentesca in Italia / "Il mondo giovine" di Salvatore Spinelli / L'universo contadino di Francesco Lanza.
*Parte seconda: Il tema dell'esilio nella poesia di Salvatore Quasimodo / Il tempo i luoghi nella poesia di Lucio Piccolo / G. Ganci Battaglia 'poeta delle Madonie' / Virgilio Titone narratore / Angelo Fiore 'diarista' / Raffaele Poidomani e la delebile traccia / Il mondo narrativo di Luciano Domanti / Il mistero mariano nella narrativa di Giuseppe Rovella / Luoghi e memoria nella poesia di Mario Gori / Antigruppo tra poetica populista e ricerca neosperimentale / Narrativa di Melo Freni / Il motivo dialettico dolore-speranza nella poesia di Occhipinti / Nino De Vita e il mondo di Cutusio / "L'eremo senza terra" di Tommaso Romano.
*Parte terza: Il memoriale Notarbartolo e la 'città cannibale' / "Estati felici" di Fulco della Cerda / Emottisi in barocco. "Diceria dell'untore" di Bufalino / "Ad ogni avvento" di Dino d'Erice / "Il meridiano della solitudine" di Vanni Ronsisvalle / Antonino Cremona e "L'odore della poesia" / Il "Museo" di Alfio Inserra / Emanuele Schembari e il mito dell'infanzia / "La danza dei delfini" di Nino Agnello / "Siciliani si nasce" di Vittorio Schiraldi / Le "Opere terminali" di Salvatore Mugno.
L'opera, realizzata con il contributo dell'Assessorato dei Beni Culturali, Ambientali e della Pubblica Istruzione della Regione Siciliana, è fuori commercio.